Stemma Regione Veneto  Regione Veneto

Aggiornamento informatico: possibili interruzioni dei servizi comunali tra il 21 ed il 23 febbraio.

Pubblicata il 20/02/2019

Anagrafe chiusa venerdì 22 e sabato 23 febbraio. 

Si avvisano gli utenti che, come annunciato nei giorni scorsi, le sedi municipali sono interessate da un’importante serie di lavori di ristrutturazione della rete comunale.
Durante i lavori sarà predisposta una connettività di emergenza per garantire il più possibile i servizi essenziali. Questo è il piano di interruzione per i prossimi giorni:

    • dalle ore 13.00 di giovedì 21 febbraio fino alle ore 13.00 di sabato 23 febbraio: tutti i servizi informatici dei piani terra e primo della sede municipale risulteranno interrotti (telefonia per i terminali attestati sul centralino telefonico, connettività Internet, accesso ai server, gestionali, posta elettronica ecc.).
    • dalle ore 13:00 alle ore 19:00 di lunedì 25 febbraio: i servizi informatici della sede della polizia locale risulteranno interrotti (telefonia, connettività Internet, accesso ai server, gestionali, posta elettronica ecc.). 
 
L’ufficio Protocollo sarà operativo nella mattina di venerdì 22 febbraio presso i Servizi Scolastici al secondo piano. L’ufficio Stato Civile rimane aperto mentre l’ufficio Messi riceveranno il pubblico nella mattina di venerdì 22 e sabato 23 febbraio presso il Servizio Ragioneria al secondo piano.
L’Anagrafe saranno chiusi al pubblico i giorni di venerdì 22 e sabato 23 febbraio.
Si invitano i cittadini a richiedere documenti (carta d’identità, ritiro passaporto in deposito) e certificati anagrafici, nonché provvedere al deposito di pratiche di cambio residenza, nei giorni antecedenti le giornate di chiusura programmate.
La chiusura dello sportello non proroga i termini per la consegna delle comunicazioni di cessione fabbricato o di ospitalità, che possono essere inviate con Raccomandata A.R. (fa fede la data del timbro postale), oppure consegnate a mano. 

L’amministrazione comunale, scusandosi per gli eventuali disagi, ricorda che i lavori programmati sono necessari per l’implementazione della connettività che passerà dagli attuali 4 Mbit/sec a 100 Mbit/sec. , e il miglioramento dell’intera rete informatica a beneficio dei servizi e dell’utenza.




Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto