CEDIMENTO DI UN CIGLIO STRADALE, VIA GROPPA CHIUSA AL TRAFFICO VEICOLARE E PEDONALE PER LA MESSA IN SICUREZZA

Pubblicata il 22/05/2024

Si informa che, a seguito del cedimento del ciglio stradale in un tratto di via Groppa (lato est, a metà del tratto in pendenza), per il quale lunedì 20 maggio è stato previsto il restringimento del ciglio stradale con conseguente attivazione del senso unico alternato, viste le risultanze dei sopralluoghi, dei rilievi e delle verifiche condotte da parte dei tecnici comunali e dell’ingegner Marco Lasen incaricato dal Comune, si ritiene necessario, per garantire la pubblica sicurezza, chiudere via Groppa al transito veicolare fino alla completa esecuzione e collaudo di tutte le opere necessarie per la sistemazione del dissesto.
 
Dalla relazione tecnica preliminare dell’ingegner Lasen si evince che vista la tipologia di dissesto e la geometria del pendio, risulta utile realizzare un muro di sostegno in calcestruzzo armato fondato su micropali e tiranti di ancoraggio.
Per la progettazione esecutiva dell’opera, inoltre, sarà necessario prevedere un approfondimento delle indagini geologiche e geognostiche per definire il grado di stabilità del terreno di versante al di sotto del substrato roccioso rilevato a circa 5 m dal piano stradale.
 
Pertanto, per garantire la sicurezza dell’area, viene interdetto il transito in via Groppa dal civico 17 all’intersezione con via Rive per consentire dapprima delle indagini geologiche e geognostiche e, a seguire, per la realizzazione dell’intervento di messa in sicurezza.
 
Commenta il sindaco: “Appena ho ricevuto la notizia, ho informato l’amico e presidente del Comitato civico di Mercato Vecchio, Valter Cavarzan per aggiornarlo.
L’area interessata dal cedimento si trova più a valle rispetto a quella franata nel 2020 e per il quale si era pure resa necessaria la chiusura ed un successivo intervento di messa in sicurezza con la realizzazione di un nuovo muro di sostegno per una spesa di oltre 300mila euro.
Ora, anche a causa delle copiose precipitazioni che hanno interessato la zona e la conformazione del manto stradale che, di fatto, per gran parte poggia sopra terreni di riporto, costituito in prevalenza da limo e sabbia, si rende necessario intervenire su quest’altro tratto più a valle.
Per l’amministrazione comunale la Groppa è da sempre una zona attenzionata, tanto è vero che proprio nell’ottobre scorso abbiamo partecipato ad un bando regionale per ottenere il finanziamento delle opere previste dal progetto di fattibilità di ulteriori due stralci per stabilizzare completamente via Groppa, il secondo dei quali coincide con il tratto interessato dall’ultimo cedimento.
In attesa dell’esito del bando, l’ingegner Lasen avrà il compito di redigere un progetto per intervenire sul tratto interessato dal cedimento attuale, cui seguirà l’affidamento dei lavori e l’esecuzione degli stessi”.
 
Aggiunge l’assessore ai lavori pubblici: “Spiace sempre dover chiudere una strada ma quando lo stato del manto stradale risulta pericoloso, non ci sono alternative. Per questo, ci troviamo costretti a chiudere via Groppa a tempo indeterminato, fintantoché la situazione critica non sarà risolta. Ci scusiamo con residenti e conducenti per il disagio ma la sicurezza dei cittadini è prioritaria”.
 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto