RITROVIAMOCI AL CAFFÈ – DEMENZE NON SOLO ALZHEIMER: PROSEGUONO GLI INCONTRI - APPUNTAMENTO IL 20 FEBBRAIO

Pubblicata il 12/02/2024

E' in programma per martedì 20 febbraio, il secondo appuntamento del ciclo di incontri “Ritroviamoci al caffè – demenze non solo Alzheimer” organizzato anche per il 2024 dall’Amministrazione comunale di Montebelluna - Servizi Sociali in collaborazione con la Casa di Riposo “Umberto I”, l’Ulss 2 e le Associazioni di volontariato “Amici di casa Roncato” e Alzheimer di Riese Pio X.

Gli incontri, aperti ai familiari di persone affette da demenza, agli operatori professionali del settore, ai volontari e a chiunque sia interessato ai temi trattati, saranno condotti da personale esperto e qualificato (psicologi, geriatri, assistenti sociali…) che offrirà la possibilità di approfondire i temi di volta in volta trattati. Gli incontri sono ad ingresso libero e gratuito.

 

Programmazione incontri:

-       Martedì 16 gennaio ore 16.30 presso l’auditorium della biblioteca di Montebelluna, tavola rotonda “Demenza da dove partire. A chi chiedere aiuto” con dott.ssa Alessandra Gallina (assistente sociale), dott. Cristian Nelini (psicologo-psicoterapeuta), dott.ssa Franca Visentin (psicologa-psicoterapeuta), dott.ssa Maria Iossa (MMG), dott.ssa Maria Rosa Franceschini (volontaria)

-       Martedì 20 febbraio ore 16.30, presso l’auditorium della biblioteca di Montebelluna, incontro “Demenza: problemi nutrizionali della disfagia al fine vita” incontro con: dott. Giuseppe Mazzola (geriatra) e dott.ssa Monica Bedin (specialista)

-       Martedì 12 marzo ore 16.30, presso l’aula magna IIS Einaudi Scarpa, incontro “Posso prevenire la demenza? Perché mi dimentico le cose?”, con dott. Cristian Nelini (psicologo-psicoterapeuta) e dott. Giuseppe Salce (psichiatra)

-       Martedì 9 aprile ore 16.30, presso il Centro Servizi Umberto I° di Montebelluna, incontro: “Casa di Riposo o Centro Servizi…o altro? Chi cura, chi cura?”, incontro con: dott.ssa Franca Visentin (psicologa-psicoterapeuta) e dott.ssa Francesca Coeli (assistente sociale).

 

 

Commenta l’assessore ai Servizi sociali, Maria Bortoletto: “Da anni il Comune propone un ciclo di incontri specifico che va nella direzione di fornire – attraverso esperti del settore - strumenti utili per affrontare il decadimento cognitivo, la malattia e tutte le sfaccettature che essa comporta. A questa azione si aggiunge anche il Centro Sollievo “Solidago” gestito dall’Associazione Amici di Casa Roncato che ringrazio e che in collaborazione con i Servizi sociali comunali, che offre alle persone affette da demenza allo stadio iniziale uno spazio di incontro due volte alla settimana con volontari formati e preparati”.

 

Aggiunge il sindaco, Adalberto Bordin“Demenza senile e Alzheimer sono temi purtroppo attuali perché, complice l’innalzamento dell’età media di vita, si tratta di patologie sempre più diffuse tra la popolazione. Per questo risulta fondamentale garantire un supporto adeguato non solo alle persone che ne soffrono, ma anche alla cerchia di famigliari e caregiver che si prendono cura delle persone affette da queste patologie.

Il ciclo di incontri promosso dai Servizi sociali comunali assieme alle altre realtà del territorio è un tassello del mosaico di interventi e proposte del Comune a sostegno delle famiglie che si trovano a gestire un proprio caro affetto da demenza”.

In allegato la locandina e il volantino.

 

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato locandina-caffè-alzheimer 2024.pdf 1.12 MB
Allegato volantino-caffè-alzheimer 2024.pdf 1.09 MB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto