Stemma Regione Veneto  Regione Veneto

Prende il via il processo di digitalizzazione dei pagamenti dovuti al Comune di Montebelluna. Da lunedì 15 febbraio le pratiche edilizie Unipass si pagano in modalità elettronica

Pubblicata il 12/02/2021

A partire da lunedì 15 febbraio, infatti, tutte i pagamenti connessi con le pratiche Unipass, il servizio messo a disposizione del Comune dal Consorzio Bim Piave per la gestione con modalità telematica delle pratiche amministrative di competenza di Comuni, enti terzi e consorzi gestori di pubblici servizi, avverranno in modalità elettronica.
 
Si tratta del primo passo per adeguarsi al Decreto Legge “semplificazione e innovazione digitale” per cui entro la fine del mese tutto gli enti pubblici sono tenuti ad integrare la piattaforma pagoPA nei sistemi di incasso per la riscossione delle proprie entrate.
Un percorso lungo e complesso che sta coinvolgendo in primis il Sistema Informatico Comunale, coordinato dall’ingegner Alberto Bertoldo, i vari Uffici comunali interessati da servizi che prevedono un pagamento (Sportello Unico Edilizia/Attività Produttive, Sportello Unico Commercio, Polizia locale, Ufficio Scuole, Ufficio Tributi, Musei ecc.), e gli eventuali operatori esterni cui il Comune ha affidato la gestione di alcuni servizi (ad esempio Abaco, Contarina ecc.).
 
Il primo ambito di servizi interessati dal pagamento elettronico saranno, appunto, quelli relativi all’edilizia (ad esempio spese per i diritti di segreteria, il contributo di costruzione, ecc.). In questo caso dal 15 febbraio i cittadini, per il tramite dei professionisti incaricati, saranno tenuti a pagare lo potranno fare collegandosi al sito UNIPASS, seguendo le istruzioni e scegliendo il metodo elettronico di pagamento preferito.
 
Spiega l’ingegner Bertoldo: “Va detto che sia Unipass che gli altri servizi di pagamento del Comune di Montebelluna utilizzeranno la piattaforma regionale MyPay, fornita gratuitamente dalla Regione, progettata per interfacciarsi a PagoPa.
E’ stata una scelta ben ponderata, anche in virtù del fatto che i principali progetti di digitalizzazione dell’Ente, di cui Montebelluna è capofila per l’Area Urbana Asolano-Castellana-Montebellunese, si integreranno con la piattaforma MyPay”.
 
Nelle prossime settimane inizierà ad essere attivo anche il pagamento elettronico delle sanzioni di Polizia Locale mentre nei prossimi mesi è previsto il graduale passaggio a PagoPA anche di tutti gli altri servizi di pagamento (trasporto scolastico, asilo, musei, …).
 
PagoPA S.p.A.
E’ una società partecipata dallo Stato creata allo scopo di diffondere i servizi digitali in Italia. Nasce per diffondere capillarmente il sistema di pagamenti e servizi digitali nel paese, attraverso la gestione della piattaforma pagoPA per i pagamenti digitali verso la Pubblica Amministrazione e attraverso la gestione di progetti innovativi legati ai servizi pubblici come IO, l’app per i servizi pubblici e la Piattaforma digitale nazionale dati (PDND).
PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio:
  • Presso le agenzie della banca
  • Utilizzando l’home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA)
  • Presso gli sportelli ATM abilitati delle banche
  • Presso i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5
  • Presso gli Uffici Postali.
 
 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto