Comune di Montebelluna (TV)

Separazioni e divorzi davanti all'avvocato

 

 
 
L’art 6 della Legge 162/2014 ha previsto la procedura della convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati per le soluzioni consensuali  di separazione personale, di divorzio e di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio.
Chi è interessato ad adottare tale nuova procedura deve rivolgersi esclusivamente ad un avvocato il quale procederà alla verifica dei presupposti di legge e a tutti gli adempimenti normativi previsti.
E’ possibile attivare tale nuova procedura di negoziazione assistita sia in assenza che in presenza di figli minori, di figli maggiorenni portatori di handicap grave e di figli maggiorenni non autosufficienti:
  • nel primo caso l’accordo concluso è valutato esclusivamente dal Procuratore della Repubblica, che rilascia un nullaosta;
  • nel secondo caso (figli minori o non autosufficienti), oltre al vaglio del procuratore della Repubblica potrebbe aggiungersi anche un successivo  passaggio dinanzi al Presidente del Tribunale quando il Procuratore della Repubblica ritenga che l’accordo non risponda all’interesse dei figli: in  tal caso il provvedimento successivo sarà un autorizzazione.
L’accordo di separazione consensuale, di divorzio o di modifica delle condizioni di separazione o divorzio, raggiunto a seguito della procedura di negoziazione assistita da avvocati è equiparato ai provvedimenti giudiziali che definiscono i procedimenti di separazione personale, di cessazione degli effetti civili o di scioglimento del matrimonio, di  modifica delle condizioni di separazione o di divorzio.
I presupposti per la proposizione della domanda di divorzio a partire dal 26 maggio 2015 sono i seguenti:
  • se separazione giudiziale: devono essere trascorsi almeno 12 mesi dall’avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al Presidente del Tribunale senza che sia ripresa la convivenza tra i coniugi;
  • se separazione consensuale: devono essere trascorsi 6 mesi dall’avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al Presidente del Tribunale  o dalla data certificata nell’accordo di separazione raggiunto a seguito di convenzione di negoziazione assistita, o dalla data dell’atto contenente l’accordo di separazione consensuale concluso innanzi all’Ufficiale di Stato Civile
L’avvocato, una volta formalizzato l’accordo delle parti e dopo aver acquisito il nullaosta del Procuratore della Repubblica o l’autorizzazione del Presidente del Tribunale, dovrà trasmetterlo tassativamente entro 10 giorni, decorrenti dalla data di comunicazione alle parti del provvedimento stesso da parte della Cancelleria del Tribunale, al Comune di:
  •  Iscrizione dell’atto di matrimonio;
  • Trascrizione dell’atto di matrimonio celebrato con il rito concordatario o di altri riti religiosi;
Trascrizione del matrimonio celebrato all’estero, da due cittadini italiani, o da  un cittadino italiano e un cittadino straniero.

Alla trasmissione dell’accordo di convenzione di negoziazione assistita è sufficienete che provveda uno soltanto degli avvocati che abbia assistito uno dei coniugi e che ha autenticato la sottoscrizione.
 
Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi :
Ufficio Stato Civile
Tel. 0423 617252/253
Email  statocivile@comune.montebelluna.tv.it
 
(aggiornato al 16/06/2015)

Ti trovi in: Home / Servizi al Cittadino Certificati e Documenti / Separazioni e divorzi e divorzio breve  / Separazioni e divorzi davanti all'avvocato