Stemma Regione Veneto  Regione Veneto

CombinAzioni Festival - Quinta edizione - Voci dalla Terra

Pubblicata il 31/08/2019

A Montebelluna, Trevignano e Volpago del Montello dal 13 al 22 settembre 2019

Nell'autunno 2018 il Triveneto e le sue montagne venivano devastati da Vaia, tempesta che ha cambiato la fisionomia di molti paesaggi e la vita di tante persone. Ma ancora, dall'improvviso scioglimento di miliardi di metri cubi di ghiaccio in Groenlandia alle foreste della Siberia e dell'Amazzonia divorate dagli incendi: mai come nelle ultime settimane i drammatici effetti dei cambiamenti climatici si sono manifestati in tutta la loro evidenza. Dallo shock che stanno producendo e dall'urgenza di assumere una consapevolezza sulla crisi climatica in corso, CombinAzioni Festival dedica la sua quinta edizione al sempre più discusso rapporto tra l'uomo e la Terra. Il ricco calendario di appuntamenti promosso dall'Associazione Levi Alumni, organizzato insieme con il Comune di Montebelluna e inserito nel cartellone regionale RetEventi Cultura Veneto 2019, avrà luogo a Montebelluna, Trevignano e Volpago del Montello dal 13 al 22 settembre 2019 e farà incontrare persone, idee, esperienze e culture intorno a questi temi. Ciò che anima i giovani organizzatori è il desiderio di far crescere la nostra comunità attraverso il confronto e i coinvolgimento, risvegliare le consapevolezze delle persone e delle comunità.
Diverse e significative saranno le voci di artisti, scienziati, giornalisti, attori, professori e ideatori di progetti che saranno i protagonisti del Festival: tutte "voci dalla Terra", titolo scelto per la quinta edizione, voci che parleranno di noi e della nostra casa comune. Si incontreranno e dialogheranno, con la speranza che la loro eco possa stimolare i nostri pensieri e comportamenti verso uno sviluppo sostenibile. Attraverso temi che vanno dalla cultura dello scarto all'urgenza di affrontare i cambiamenti climatici, dalla tutela della biodiversità ai modelli di sviluppo economico sostenibile, fino alla consapevolezza della profonda relazione tra disuguaglianze sociali e fragilità ambientali, CombinAzioni propone quindi un viaggio di eventi intorno al grande e attuale tema ambientale.


L'edizione 2019 del Festival porta con sé molte novità che testimoniano come l'iniziativa sia sempre più sentita nella comunità, non solo locale. Oltre a un'escursione e a una performance di danza


Apriranno il Festival venerdì 13 settembre Matteo Righetto e Antonia Arslan, notissimi scrittori che in biblioteca a Montebelluna si confronteranno sulla potenza e sul ruolo del paesaggio narrato dentro alle molte vite di un romanzo, anche attraverso qualche assaggio di letture a cura dell'attrice Meredith Airò Farulla.


Sabato 14 settembre nella sede degli Studi Professionali Integrati sarà presente un ospite d'eccezione, l'ex ministro dell'Ambiente Edo Ronchi, ora presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, con cui parleremo della transizione alla green economy come base di uno sviluppo umano capace di futuro sostenibile. Subito dopo, CombinAzioni porta a Montebelluna le testimonianze di due esperienze concrete di imprese green che puntano a un alto tasso di sostenibilità e innovazione ambientale, con Niccolò Cipriani di Rifò, startup di Prato che ha vinto il Festival Nazionale dell'Economia Civile 2019, e Carlo Bendoricchio che dirige Acque Risorgive, consorzio di bonifica di Venezia vincitore del Premio #RF2018 per il miglior progetto di riqualificazione fluviale. Si tratta di un appuntamento frutto di una collaborazione con il Festival Nazionale dell'Economia Civile, finalizzato a creare e consolidare reti di economia civile territoriali. La sera invece la performance di danza BorderLine ideata da Beatrice Bresolin vivacizzerà Piazza Dall'Armi con una prima nazionale proposta in collaborazione con Operaestate Festival Veneto.


Domenica 15 settembre il viaggio del Festival prosegue a Volpago con una esperienza nuova: un'escursione sul Montello, a cura del Gruppo Bosco Montello, dal WWF, da SOS Anfibi e dai musei civici di Montebelluna e Crocetta del Montello, che vedrà come guide l'ambientalista siciliana Anna Giordano, Arianna Spada dell'Associazione Faunisti Veneti e il docente dell'Università di Padova Lucio Bonato. L'itinerario proposto è dedicato a Enrico Romanazzi, naturalista montebellunese prematuramente scomparso, che ha contribuito con passione a sviluppare nel nostro territorio una coscienza nuova nei confronto della conservazione della biodiversità. Posti limitati, prenotazione obbligatoria: info@museomontebelluna.it o 0423300465. Il primo weekend di Festival si concluderà poi a villa Pisani a Montebelluna con la conferenza spettacolo "A qualcuno piace caldo", che con la voce narrante di Stefano Caserini, con immagini e animazioni e la musica dell'omonimo film di Billy Wilder, invita a riflettere su come individualmente e collettivamente potremmo affrontare la questione climatica..


CombinAzioni ripartirà poi giovedì 19 settembre con la proiezione del film "Thank you for the rain" al Cinema Italia Eden, pensato insieme con il MoFFe Monnezza Film Festival. Dopo il documentario, che mostra l'intreccio tra il riscaldamento globale e le sue conseguenze sulla vita degli uomini, interverrà Mario Zangrando di Medici con l'Africa Cuamm, per una testimonianza di chi si confronta abitualmente con questa connessione lavorando alla periferia del mondo.


Venerdì 20 settembre, in biblioteca a Montebelluna, l'appuntamento è con Carlo Barbante e Carlo Giupponi, docenti dell'Università Ca' Foscari di Venezia che quest'anno patrocina il Festival, che parleranno dell'impatto dei cambiamenti climatici sulla società e sull'economia e di un significativo progetto, Ice Memory, che studia l'evoluzione del clima partendo dall'analisi dei ghiacciai.


Il giorno successivo, sabato 21 settembre, parteciperanno al Festival due giovani ricercatori e dottorandi in Economia della prestigiosa Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Matteo Coronese e Martina Occelli, in un incontro pensato soprattutto per gli studenti delle scuole superiori in cui si discuterà dele ripercussioni del surriscaldamento globale sulla società. Nel pomeriggio il Festival propone un momento di incontro con due realtà di straordinaria rilevanza sociale nella lotta allo spreco di cibo: il progetto Avanzi Popolo 2.0 di Bari, rappresentato da Marco Ranieri recentemente premiato dal Presidente della Repubblica Mattarella, e l'emporio solidale La Dispensa di Montebelluna con Sara Mascarin. Due esperienze di economia collaborativa e di appassionato impegno nel recupero e nella redistribuzione degli alimenti. La giornata si chiuderà a Trevignano, che per il terzo anno ospita e sostiene un appuntamento del Festival, con gli attori Marta e Diego Dalla Via ed Elisabetta Granara e il loro spettacolo teatrale "Walter. I boschi a nord del futuro" e, proposto in collaborazione con l'associazione Echidna. I fratelli Dalla Via, autori dello spettacolo e vincitori di diversi premi con le loro drammaturgie originali, racconteranno la società del futuro a partire da un bosco ai piedi delle Alpi.


Anche nel 2019, dopo il successo degli anni scorsi, non mancherà il concerto alle prime luci dell'alba, che è in programma domenica 22 settembre nella suggestiva cornice del vecchio cimitero di Santa Maria in Colle, utilizzato come anfiteatro naturale e luogo che il Festival si impegna da anni a recuperare e valorizzare. E per la quinta edizione l'alba di CombinAzioni è dedicata a Fabrizio De Andrè, di cui ricorrono i vent'anni dalla morte, con un concerto del trio Faber Antiqua con la voce di Vittorio Ghirardello, l'arciliuto di Ilaria Fantin e il violoncello di Massimiliano Varusio. È consigliatissima la prenotazione:levi.alumni@gmail.com o 3454813756. Nel pomeriggio il museo civico ospiterà l'incontro con Emanuele Bompan, giornalista ambientale che ha svolto reportage in 75 Paesi: insieme con la ricercatrice Marirosa Iannelli che si collegherà in streaming, racconterà la geografia politica dell'acqua tra accaparramento idrico, cambiamenti climatici e insicurezza alimentare. Il Festival si concluderà poi con lo spettacolo "Alberi. Canto per uomini foglie e radici" nel parco di Villa Binetti. Due noti artisti veneti, Vasco Mirandola ed Erica Boschiero, accompagnati da Enrico Milani, accompagneranno il pubblico in un viaggio poetico nel mondo degli alberi, protagonisti e scenari di piccole e grandi vicende umane.


Oltre a questi eventi sono in programma alcuni laboratori e visite guidate. Per gli amministratori di enti locali martedì 10 settembre nella sala consiliare di Montebelluna si terrà un incontro di approfondimento e condivisione di buone praticeh in materia di politiche ambientali, con la presenza di realtà di rilievo nazionale come Contarina, Comuni Virtuosi e NeXt Nuova Economia per Tutti. Domenica 22 settembre il museo civico proporrà inoltre due laboratori per bambini dedicati all'importanza dell'acqua, a cui ci si può iscrivere inviando una mail a info@museomontebelluna.it o chiamando 0423300465. Infine, sempre domenica 22 settembre sarà possibile partecipare, iscrivendosi entro il 16 settembre (levi.alumni@gmail.com), ad una visita guidata agli impianti Contarina a Spresiano, per vedere cosa succede ai nostri rifiuti una volta raccolti.


Novità di quest'anno è rappresentata dalla presenza di tre eventi collaterali, proposti da altre realtà ma inseriti nel programma per la forte attinenza tematica con CombinAzioni. Così sabato 7 settembre verrà l'associazione AriaNova inaugurerà in biblioteca a Montebelluna la mostra "Lo sguardo degli invisibili. I ragazzi della discarica di Maputo si raccontano", nata dal laboratorio di comunicazione creato dall'associazione Basilicata Mozambico Onlus nella discarica di Maputo in Mozambico. Sarà presente per quest'associazione Daniele Testa al cui intervento si alterneranno le letture di Daniele Durante e Giuliana Calesso. La mostra rimarrà aperta fino a sabato 5 ottobre e sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca. Martedì 10 settembre il Festival dà appuntamento al CineLuna al Parco Manin con la proiezione di "Sogni Comuni", viaggio cinematografico attraverso l'Italia alla ricerca di sindaci e cittadini capaci di opporsi al'insensata monocultura contemporanea; parteciperanno Marco Boschini dell'associazione Comuni Virtuosi, il sindaco di Borgarello Nicola Lamberti e la vicesindaca di Scontrone Erika Iacobucci. Infine mercoledì 18 settembre il Cineforum Gagliardi proietterà sempre al Parco Manin il documentario Controcorrente, alla presenza dei due giovani autori Claudia Carotenuto e Daniele Giustozzi, che hanno attraversato la penisola per raccontare lo stato dell'ambiente e le criticità dell'acqua in Italia.


Anche quest'anno Levi Alumni ha voluto coinvolgere le scuole montebellunesi nel Festival, con due progetti di alternanza scuola-lavoro, risultato di anni di collaborazione e confronto fruttuosi con le scuole superiori della città. Un gruppo di studenti dell'indirizzo grafica e comunicazione dell'Istituto Einaudi avrà l'opportunità di curare gli scatti fotografici e le riprese video di tutti gli eventi del Festival, mentre alcuni alunni dell'indirizzo artistico del Liceo Veronese realizzeranno delle vetrofanie di rimando al Festival nelle vetrine dei negozi del centro di Montebelluna, potendo così sperimentare in un contesto culturale a loro vicino ciò che al mattino apprendono tra le mura scolastiche. Un progetto di sensibilizzazione ambientale e di piantumazione coinvolgerà infine anche le scuole medie.


CombinAzioni 2019 è il frutto, anche quest'anno, di un'articolata rete di collaborazioni a livello regionale, che ogni anno cresce in termini di numero e di interazioni e che rappresenta lo spirito di scambio culturale che identifica il Festival a partire dal nome. Lo stesso spirito si traduce poi anche nel volontariato di decine di giovani ragazze e ragazzi che si occupano della programmazione, della comunicazione, dell'organizzazione e della logistica: merita sottolineare come quest'anno questi volontari vengano non solo dal territorio montebellunese, ma anche da Treviso e Verona. CombinAzioni sta diventando quindi sempre più anche un motore di sviluppo della creatività giovanile, un'occasione per mettersi in gioco, sperimentare e fare cultura ad ampio raggio.




Per info: www.levialumni.it levi.alumni@gmail.com 345 4813756




PROGRAMMA EVENTI
Venerdì 13 settembre
  • Montebelluna, Biblioteca Comunale, ore 21.00 - FRONTIERE, ORIZZONTI E... ARBORETI SALVATICI. DIALOGO SU NATURA E SCRITTURA - incontro con Matteo Righetto e Antonia Arslan. Letture a cura di Meredith Airò Farulla
Sabato 14 settembre
  • Montebelluna, Studi Professionali Integrati, ore 17.00 - VERSO LA GREEN ECONOMY - incontro con Edo Ronchi. A seguire - IMPRESE GREEN E BUONE PRATICHE IN ASCOLTO DELLA TERRA - incontro con Niccolò Cipriani e Carlo Bendoricchio. In caso di maltempo, l'incontro si terrà nella Biblioteca Comunale
  • Montebelluna, Piazza Dall'Armi, ore 21.00 - BORDERLINE. SPAZIO ALLA TERRA - performance di danza con Ilaria Marcolin, Giovanna Garzotto, Andrea Rampazzo, Silvia Sessi, Selamawit Biruk e Beatrice Bresolin. Concept e coreografia di Beatrice Bresolin. In caso di maltempo, la performance si terrà al Memoriale Veneto della Grande Guerra
Domenica 15 settembre
  • Volpago del Montello, Montello, ore 14.30 (ritrovo) - SENTIERO PER ENRICO ROMANAZZI. ITINERARIO DELLA BIODIVERSITÀ - escursione con Anna Giordano, Arianna Spada e Lucio Bonato
  • Montebelluna, Villa Correr Pisani, ore 21.00 - A QUALCUNO PIACE CALDO - conferenza spettacolo con Stefano Caserini ed Erminio Cella. Regia di Francesca Cella
Giovedì 19 settembre
  • Montebelluna, Cinema Italia Eden, ore 20.15 - THANK YOU FOR THE RAIN - film di Julia Dahr e incontro con Enrico Azzalin e Mario Zangrando
Venerdì 20 settembre
  • Montebelluna, Biblioteca Comunale, ore 21.00 - A PROVA DI CLIMA. DALLA MEMORIA DEI GHIACCIACI ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE - incontro con Carlo Barbante e Carlo Giupponi
Sabato 21 settembre
  • Montebelluna, Biblioteca Comunale, ore 11.00 - LE IMPRONTE DEGLI UOMINI - incontro con Matteo Coronese e Martina Occelli
  • Montebelluna, Biblioteca Comunale, ore 17.00 - SALVARE IL CIBO DALLO SPRECO. LE ESPERIENZE DI BARI E MONTEBELLUNA - incontro con Marco Ranieri e Sara Mascarin
  • Trevignano, Teatro comunale, ore 21.00 - WALTER. I BOSCHI A NORD DEL FUTURO - spettacolo teatrale dei Fratelli Dalla Via, con Marta Dalla Via, Diego Dalla Via ed Elisabetta Granara
Domenica 22 settembre
  • Montebelluna, Vecchio Cimitero di Santa Maria in Colle, ore 6.30 - E FU LA NOTTE. UN'ALBA ANTICA DEDICATA A FABRIZIO DE ANDRÉ - concerto all'alba di Faber Antiqua, con Vittorio Ghirardello, Ilaria Fantin e Massimiliano Varusio. In caso di maltempo, il concerto si terrà a Villa Correr Pisani
  • Montebelluna, Museo civico, ore 17.00 - GEOPOLITICA DELL'ACQUA - incontro con Emanuele Bompan e in collegamento streaming con Marirosa Iannelli
  • Montebelluna, Villa Zuccareda Binetti, ore 21.00 - ALBERI. CANTO PER UOMINI FOGLIE E RADICI - spettacolo con Erica Boschiero, Vasco Mirandola ed Enrico Milani. In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà a Villa Correr Pisani


PROGRAMMA MOSTRE
Da sabato 7 settembre a sabato 5 ottobre
  • Montebelluna, Biblioteca Comunale - LO SGUARDO DEGLI INVISIBILI. I RAGAZZI DELLA DISCARICA DI MAPUTO SI RACCONTANO - mostra di MoFFe Monnezza Film Festival e dell'associazione Basilicata Mozambico Onlus


PROGRAMMA EVENTI COLLATERALI
Sabato 7 settembre
  • Montebelluna, Biblioteca Comunale, ore 17.30 - LO SGUARDO DEGLI INVISIBILI. I RAGAZZI DELLA DISCARICA DI MAPUTO SI RACCONTANO - reading e inaugurazione mostra con Daniele Testa. Letture a cura di Daniele Durante e Giuliana Calesso
Martedì 10 settembre
  • Montebelluna, Parco Manin, ore 21.00 - SOGNI COMUNI - film di Alessandro Scillitani e incontro con Marco Boschini, Nicola Lamberti ed Erika Iacobucci. In caso di maltempo, la proiezione si terrà nella Biblioteca Comunale
Mercoledì 18 settembre
  • Montebelluna, Parco Manin, ore 20.15 - CONTROCORRENTE - film e incontro con gli autori Claudia Carotenuto e Daniele Giustozzi


PROGRAMMA WORKSHOP E LABORATORI
Martedì 10 settembre
  • Montebelluna, Sala consiliare, ore 17.00 - OBIETTIVO 2030. BUONE PRATICHE AMBIENTALI NELLE COMUNITÀ LOCALI - incontro per gli amministratori di enti locali, con Contarina SpA, Comuni Virtuosi e NeXt Nuova Economia per Tutti
Domenica 22 settembre
  • Spresiano, Contarina, ore 10.30-11.30 - PORTE APERTE IN CONTARINA - visita guidata agli impianti Contarina
  • Montebelluna, Museo civico, ore 17.00 - SPERIMENTIAMO L'"ORO BLU": UN BENE DA CONOSCERE E PRESERVARE - laboratorio per bambini dai 6 anni, a cura del Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna
  • Montebelluna, Museo civico, ore 17.00 - GIOCHIAMO CON L'ACQUA - laboratorio per bambini dai 3 ai 5 anni, accompagnati da un adulto, a cura del Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna

Consulta il programma completo.
 


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto