Stemma Regione Veneto  Regione Veneto

Montebelluna 150: amministrazione comunale, Fondazione Sportsystem e Banca delle Terre Venete assieme per disegnare il futuro della calzatura sportiva

Pubblicata il 02/11/2022

Al via 4 corsi di formazione di personale specializzato nell’ambito della progettazione, modelleria e orlatura della calzatura sportiva

 

Nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni del trasferimento del mercato di Montebelluna dal colle al piano, e la conseguente nascita della nuova città, l'amministrazione comunale ha coinvolto la Fondazione Sportsystem e la Banca delle Terre Venete per l’attivazione di percorsi formativi per operatori del settore della calzatura sportiva.

Entrambi gli interlocutori hanno ben accolto l’invito ed il Consiglio di Amministrazione di Banca delle Terre Venete ha deliberato un importante contributo finanziario, che rientra nel plafond di 150.000 euro destinato alla formazione professionale in occasione delle festività natalizie del 2021.

 

Da più di duecento anni l’industria calzaturiera è presente nel territorio montebellunese e per decenni le attività del Distretto Industriale dello Sportsystem sono state, e tutt’ora ne continuano ad essere, motore economico e sociale. Banca delle Terre Venete vuole sostenere, attraverso quest’operazione, il tessuto imprenditoriale locale in un’ottica di crescita e sviluppo per il futuro.

 

La Fondazione Sportsystem è un ente senza scopo di lucro che rappresenta, promuove, conserva e gestisce il patrimonio materiale e immateriale del Distretto dello Sportsystem, un territorio conosciuto nel mondo per l’altissima specializzazione produttiva nell’ambito della calzatura, abbigliamento e attrezzatura sportiva con particolare orientamento per il mondo della montagna e l’outdoor. La Fondazione ha fra le sue finalità principali la creazione e promozione di tutte quelle iniziative, in particolare di carattere formativo, che contribuiscano alla crescita, allo sviluppo ed al rinnovamento della cultura industriale ed imprenditoriale di quest’area.

 

Da più di 40 anni, quest’istituzione (precedentemente conosciuta sotto il nome di Fondazione Museo dello scarpone e della calzatura sportiva) organizza e conduce corsi altamente specializzanti per operatori del settore della calzatura sportiva per tramandare e contribuire al mantenimento dello specifico know-how. Grazie al coinvolgimento di esperti ed insegnanti provenienti da realtà imprenditoriali leader a livello mondiale, l’offerta formativa si concretizza secondo la doppia modalità teorica e pratica, giustapponendo alle ore di lezione frontale quelle pratiche ed esperienziali, avvicinandosi quindi alla realtà lavorativa.

 

Precisa il sindaco, Adalberto Bordin: A pochi giorni dalla improvvisa scomparsa del presidente della Fondazione Sportsystem, Andrea Parisotto, assieme al Consiglio di amministrazione della Fondazione portiamo avanti la sua eredità che, come ho già auto modo di sottolineare, si contraddistingueva per una grandissima attenzione al futuro e alle nuove generazioni.

Ed è proprio questo anche lo spirito di questa iniziativa a sei mani che vede la sinergia tra il Comune, la stessa Fondazione Sportsystem e la Banca delle Terre Venete che senza esitazioni ha accolto il suggerimento celebrare i 150 dell’attuale Montebelluna finanziando un progetto che non fosse estemporaneo ma rappresentasse un investimento culturale per il futuro.

Voglio pensare a questo progetto, metaforicamente parlando, come ad una serra "formativa", in cui far crescere i germogli, ovvero i giovani, attraverso i corsi di formazione pensati appositamente accrescere la qualità del settore della calzatura sportiva che da decenni contraddistingue il tessuto della nostra comunità”.

 

Aggiunge Debora Varaschin, assessore all’istruzione: “Questo importante contributo va a supportare un programma di formazione che intercetta esigenze specifiche del mondo imprenditoriale del nostro territorio, andando a formare in modo pratico e specifico figure professionali necessarie nel settore calzaturiero. Sinergie e rete ancora una volta portano ad un risultato finale di rilevo che mi auguro sia l’inizio di un percorso formativo costante nel tempo. Il sapere di chi ha fatto grande il settore calzaturiero, quel sapere fatto di manualità, di esperienza e di ingegno si sta perdendo con il tempo che passa e questi corsi servono proprio per potenziare un settore che ha fatto la storia di Montebelluna. E non possiamo dimenticare chi ha iniziato a tessere la ragnatela di relazioni perché tutto questo accadesse, Andrea Parisotto che in questo momento voglio ricordare come persona e non come imprenditore, persona che voleva dare stimolo e possibilità alle nuove generazioni di avere in questo settore e nel nostro territorio, la possibilità di un futuro lavorativo e di vita. Grazie Andrea, porteremo avanti la tua visione di uomo e imprenditore”.

 

Commenta Gianna Galzignato, coordinato dei festeggiamenti dei 150 anni: “Nell'ambito delle tante iniziative realizzate per fare memoria dei 150 dal trasporto del mercato, questa assume un significato tutto particolare: Montebelluna nasce come città mercato per diventare poi città industria, con il focus centrato sulla produzione calzaturiera. La Fondazione Sportsystem ha costruito un architrave importante per il calzaturiero di area montebellunese e continua a svolgere una funzione di rilievo. Oggi, grazie alla iniziativa dell'amministrazione comunale, una banca del territorio sostiene i percorsi di formazione e ricerca della Fondazione, riconoscendo il valore di tali percorsi per lo sviluppo economico del montebellunese. Questo significa che storia e presente si parlano, che seguendo le tracce di ciò che è stato, si costruisce il presente e si immagina il futuro. Il contributo di Banca delle Terre Venete alle attività della Fondazione è riconoscimento concreto che lo sviluppo economico e produttivo di questo territorio che si costruisce su un solco tracciato 150 anni fa e anche prima”.

 

“Sostenere il tessuto imprenditoriale e il lavoro nei nostri territori – aggiunge Pietro Pignata, VicePresidente Vicario di Banca delle Terre Venete - fa parte della mission di Banca delle Terre Venete, che nell’ultimo anno ha dedicato una particolare attenzione a valorizzare, attraverso il sostegno a sei innovativi progetti di formazione, le professioni più richieste dal mondo produttivo, che esprimono quel “saper fare” che continua a distinguerci in tutto il mondo. Siamo quindi onorati di essere partner della Fondazione Sportsystem, e di poter così contribuire allo sviluppo dell’economia locale”.

 

I corsi in partenza dal prossimo 23 novembre si concentrano sulla formazione di personale specializzato nell’ambito della progettazione, modelleria e orlatura della calzatura sportiva, ovvero quelle professionalità con competenze pratiche che, in questo periodo storico caratterizzato dal fenomeno di reshoring di parte della produzione e da un sostenuto cambio generazionale, sono estremamente richieste dalle aziende.

 

Commenta il Vicepresidente della Fondazione Sportsystem, Gianni Frasson“Crediamo che la formazione sia di vitale importanza per tutti i distretti del mondo produttivo e ancora più per il nostro territorio che fa del saper fare bene la sua eccellenza, fa dell’essere tecnico e innovativo la sua forza.

Ma senza una nuova generazione di giovani, di ragazze e ragazzi, che affianco ai migliori maestri del settore impari dalle basi come si producono questi capolavori che ci invidiano nel mondo, ci troveremmo con un tessuto produttivo arido. Stimolare una generazione che si appassioni al settore, nuove persone che oltre all’entusiasmo possano acquisire tutte le conoscenze per affrontare le nuove sfide che si presenteranno domani, ecco lo scopo della nostra Fondazione Sportsystem. 

Accrescere l’immagine ereditata da chi ha dato tanto a questa realtà, imparando ogni loro segreto, ogni dettaglio, farà emergere talenti che, come accaduto per i nostri predecessori, possano superare in maniera vincente gli eventuali ostacoli e perpetuare ancora il successo ottenuto fino a oggi.

Forse nemmeno noi riusciamo ancora a concepire le enormi potenzialità che si potranno realizzare già nel prossimo futuro mettendo assieme le nuove tecnologie e le competenze a nostra disposizione che si fondano sulla meravigliosa storia centenaria del Distretto dello Sportystem”.

 

 

A tal fine la Fondazione organizza:

 

·      WORKSHOP ORLATURA DELLA CALZATURA SPORTIVA (90 ore)

L’Orlatore si occupa della realizzazione della tomaia delle calzature, preparando, assemblando e cucendo i diversi componenti. Provvede anche alla rifinitura ed all’applicazione di eventuali accessori esterni. Il workshop vuole fornire competenze tecniche avanzate per quanti vogliono operare nella produzione della calzatura sportiva tipologia “soft”.

 

·      WORKSHOP DI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE E MODELLERIA DELLA CALZATURA SPORTIVA (90 ore)

Il Progettista e Modellista delle calzature si occupa della progettazione, costruzione e rappresentazione grafica del modello del prototipo calzaturiero, traducendo l’idea stilistica, sviluppando le taglie e partecipando all’individuazione delle componenti costruttive e delle relative soluzioni tecnologiche di riproduzione. Il workshop vuole fornire competenze tecniche di base per quanti vogliono operare nella progettazione e industrializzazione della calzatura sportiva. Il presente workshop funge anche da percorso propedeutico ai percorsi specializzanti. Il partecipante infatti, al termine del percorso di introduzione alla progettazione e modelleria della calzatura sportiva, può scegliere di proseguire il proprio percorso formativo in ambito “soft” o “hard” come esposto di seguito.

 

·      WORKSHOP DI MODELLERIA DELLA CALZATURA SPORTIVA “SOFT” (80 ore)

Il Modellista delle calzature si occupa della costruzione e rappresentazione grafica del modello del prototipo calzaturiero, traducendo l’idea stilistica, sviluppando le taglie e partecipando all’individuazione delle componenti costruttive e delle relative soluzioni tecnologiche di riproduzione.

Il workshop vuole fornire competenze tecniche avanzate per quanti vogliono operare nella progettazione e industrializzazione della calzatura sportiva tipologia “soft” con particolare attenzione ai modelli trekking, cycling e sicurezza.

 

·      WORKSHOP DI PROGETTAZIONE E MODELLERIA DELLA CALZATURA SPORTIVA “HARD” (80 ore)

Il Progettista di scafo rigido, traendo spunto dai disegni stilistici e dalle prestazioni richieste al prodotto, dimensiona lo scafo ed i suoi componenti tenendo conto dei dati salienti che individuano la forma, l’impiego dinamico del prodotto, il tipo di materiale impiegato, i sistemi di chiusura e regolazione previsti. Nel caso di prodotti sottoposti a norme di sicurezza, ne applica le limitazioni.

Il Progettista suole, traendo spunto dai disegni stilistici e dalle prestazioni richieste al prodotto, dimensiona la suola in tutti i suoi componenti accessori e di rinforzo, il tipo di materiale impiegato ed il processo produttivo scelto. Nel caso di suole sottoposte a norme di sicurezza, ne applica le limitazioni.

Il Modellista di scarpette anatomiche si occupa della costruzione del modello del prototipo sportivo, traducendo l’idea stilistica e funzionale conseguente all’impostazione tecnica dello scafo esterno, sviluppando le taglie e partecipando all’individuazione delle componenti costruttive e delle relative soluzioni tecnologiche di produzione.

Il workshop vuole fornire competenze tecniche per quanti vogliono operare nella progettazione e industrializzazione della calzatura sportiva tipologia “hard”, ovvero stivali da motociclismo, pattini, scarponi da snowboard, scarponi da sci e suole per articoli sportivi.

 

Per informazioni e iscrizioni ai percorsi formativi contattare la Fondazione Sportsytem.

info@montebellunasportsystem.com - 0423 303382

 



Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto