Stemma Regione Veneto  Regione Veneto

Tutela del dipendente che segnala illeciti (whistleblower)

Whistleblowing - segnalazione di condotte illecite

L’art. 1, comma 51, della L. 190/2012 (cosiddetta "Legge Anticorruzione") ha introdotto l’art. 54 bis nel Decreto Legislativo n. 165/2001, così come successivamente modificato dalla L. n. 179/2017, finalizzato a tutelare il dipendente pubblico che segnala condotte illecite all'interno dell'ambiente di lavoro e a favorire così l'emersione di fattispecie di illecito.
Tale strumento è noto nei paesi anglosassoni come whistleblowing.

Come inoltrare una segnalazione

Il Comune di Montebelluna ha aderito al progetto WhistleblowingPA di Trasparency International italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi in quanto ritiene importante dotarsi di uno strumento sicuro per le segnalazioni.
Le caratteristiche di questa modalità di segnalazione sono le seguenti:
  • la segnalazione viene formulata attraverso la compilazione di un questionario e può essere inviata in forma anonima. Se anonima, sarà presa in carico solo se adeguatamente circostanziata;
  • la segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) e da lui gestita mantenendo il dovere di riservatezza nei confronti dell’identità del segnalante;
  • nel momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta dell’RPC e dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti;
  • la segnalazione può essere inviata da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone) sia dall’interno dell’ente che dal suo esterno. La tutela dell’anonimato è garantita in ogni circostanza.
I dipendenti che intendono segnalare situazioni di illecito o di irregolarità di cui siano venuti a conoscenza, fornendo al RPCT le indicazioni necessarie per effettuare le opportune verifiche, possono:
  1. utilizzare la piattaforma di cui sopra inviando la segnalazione al seguente indirizzo web https://comunedimontebelluna.whistleblowing.it/
  2. Per mezzo di posta ordinaria o interna, all'indirizzo Corso Mazzini, 118 - 31044 Montebelluna (TV); in questo caso, per garantire la riservatezza, è necessario che la segnalazione venga inserita in una busta chiusa recante all'esterno la dicitura "All'attenzione del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Comune di Montebelluna - riservata/personale, non aprire";
  3. In alternativa o in aggiunta alle modalità anzidette, è possibile inoltrare la propria segnalazione all'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) tramite il servizio di whistleblowing.
Documenti
Nessun documento caricato per la categoria selezionata
torna all'inizio del contenuto